per chi suona il paesaggio

F I R E N Z E
2 - 3 - 4 maggio
PER CHI SUONA
IL PAESAGGIO
2014

giornate d’incontro tra
operatori / sound artist / persone interessate al
tema del
PAESAGGIO SONORO

paesaggiosonoro.it >>
ABSTRACT

Sabato 3 maggio ore 9

IL VIVAIO DEL MALCANTONE
via del Malcantone 15/B Firenze

Lorena Rocca / Impronte di paesaggi sonori

jdpcrDobbiamo rendere l’orecchio sensibile al meraviglioso mondo di suoni che ci circonda» (Schafer R.M., 1992, pag. 6). Ogni paesaggio ha suoni peculiari e inconfondibili (Schafer R.M,1977), questi lo sono nella misura e secondo la modalità percettiva dei singoli e dei gruppi. Costituiscono delle “impronte sonore” che connotano una cultura e che contribuiscono, al pari delle altre manifestazioni umane, alla creazione dell’identità locale. Dare voce a tali percezioni significa innescare percorsi di riflessione e di educazione all’ascolto in grado di amplificare un canale sensoriale che la cultura occidentale oggi tende sempre più ad emarginare.
Finalità del progetto è pervenire all’identificazione, secondo la modalità della ricerca azione partecipata, di percorsi didattici basati sul sistema di competenze trasversali alle discipline, nell’ottica della verticalità (Scuole dell’Infanzia, Primarie, Secondarie di primo e secondo grado) rivolte all’educazione al suono e alla sostenibilità.
Nell'intervento saranno presentati due casi di studio: le attività realizzate con due classi del liceo musicale (di Como e di Padova) di educazione ai paesaggi sonori e dei learning object sull’educazione al suono realizzati in occasione della mostra "Sensorium" presentati ad Ascona (Svizzera) all’interno del mese dedicato alla scoperta scientifica: Asconosc(i)enza). um ja ap poia ia ia

BACK